UN’ ESPERIENZA INTERAZIENDALE DI EMPOWERMENT E INCLUSION PER HIGH POTENTIAL

Becoming a bridge-builder è un percorso in partenza a novembre rivolto ad aziende impegnate nell’inclusione e alle loro persone ad alto potenziale, prossime alla posizione manageriale, sia uomini che donne.

Ha lo scopo di costruire un nuovo linguaggio manageriale libero da stereotipi di genere e in grado di valorizzare e non appiattire le diversità.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul percorso e sulle aziende partecipanti, lasciaci qui il tuo indirizzo email.

Nelle organizzazioni che si impegnano a promuovere l’Inclusion, il tema della Gender Equity occupa un posto centrale. La sfida è quella di offrire (a tutti/e) le stesse opportunità di accesso e crescita garantendo equità e generando valore tra le posizioni apicali.

Per favorire la Gender Equity è fondamentale agire considerando alcune indispensabili premesse di lavoro:

  • la Gender Equity non riguarda solo le donne: uidare un vero cambiamento significa generare committment e alleanza anche e soprattutto tra chi, ad oggi, rappresenta la maggioranza.
  • È necessario lavorare su comportamenti e non su categorie: lavorare su categorie rischia di potenziare la percezione di differenza e aumenta le resistenze al cambiamento.
  • L’inclusione non contempla autoreferenzialità: per promuovere azioni inclusive è necessario agire su diversi livelli di profondità: potenziamento individuale e condivisione di un terreno di lavoro comune e coerente con le diverse culture organizzative.

 

Perché "diventare Bridge-Builder" (costruttori e costruttrici di ponti)?

Bridge builder è chi favorisce la Gender Equity attraverso l’inclusione e ha la volontà e le competenze per costruire ponti nella relazione con l’altro/a. Non ha solo una responsabilità verso i pari e i collaboratori ma pratica una cultura della collaborazione, appartenenza e sicurezza psicologica agendo su tutti i livelli dell’ecosistema organizzativo.

Attraverso momenti di condivisione con le figure HR delle aziende partecipanti, testimonianze di ospiti e workshop formativi e di co-progettazione, le aziende partecipanti potranno:

  • Promuovere negli high potential l’identificazione delle proprie risorse e eccezionalità
  • Porre le basi per lo sviluppo di un dialogo generativo tra partecipanti, aziende e inclusive role model
  • Progettare un primo manifesto di comportamenti inclusivi che metta a fattor comune le esperienze e i valori di tutte le aziende coinvolte

 

 

Come iscriversi all'Interaziendale a tema Inclusion?

Il percorso Becoming a bridge builder partirà a novembre.

Per saperne di più o partecipare al webinar introduttivo gratuito (6 ottobre, ore 17:30) segnalaci qui il tuo interesse. TI contatteremo alla mail da te indicata per rispondere a tutte le tue domande.

Per garantire alti livelli di interazioni e scambio, i posti sono a numero limitato. Si accetteranno domande fino a esaurimento posti, ma verrà data priorità alle aziende che stanno partecipando al progetto di ricerca Valorizzare le differenze in azienda organizzato da MIDA in collaborazione con l’Università Cattolica del sacro Cuore e molte tra le aziende più conosciute e stimate in Italia (qui alcune delle aziende del Board del progetto).