WellBrain Project: Manifesto per il wellbeing in azienda

Lo spazio di ricerca, sperimentazione e intervento per progettare progetti di wellbeing che generano valore in azienda

È tempo di fioritura delle persone

L’epoca che stiamo attraversando è caratterizzata da una straordinaria accelerazione dei processi di trasformazione che interessano molteplici piani di vita.

 

Sotto la spinta inarrestabile dell’innovazione tecnologica digitale, stanno letteralmente saltando in aria gli equilibri della fase storica della tarda modernità che, sia pure attraverso cambiamenti, strappi e crisi, hanno determinato una forma fluida ma concreta di stabilità.

 

Oggi siamo tutti coinvolti da un’esperienza tellurica, fortemente disorientante, in cui non solo traballano certezze a livello geopolitico, istituzionale, economico, sociale ma financo i rapporti con il pianeta e il suo futuro.

 

E, inevitabilmente, le dinamiche di trasformazione complessiva, mettono più che mai in discussione i paradigmi che hanno retto i sistemi di produzione, i meccanismi di business, le modalità di distribuzione di prodotti e servizi e le forme di organizzazione del lavoro.

 

In questi ultimi due anni poi, l’accelerazione della trasformazione si è accompagnata alla drammatica esperienza della pandemia che oltre a impattare fortemente sulle dimensioni sanitarie, economiche, politiche e produttive, ha amplificato esponenzialmente il vissuto generale di incertezza facendo emergere nuove visioni di sostenibilità e nuovi bisogni di benessere.

 

Il Well Brain Project nasce dalla volontà speranzosa di contribuire fattivamente a far sorgere dal caos un futuro buono.

 

In particolare, dato che sorge in seno a MIDA, una factory di people transformation al servizio delle aziende, il Well Brain Project nasce per rispondere concretamente alla nuova sfida del wellbeing, affinché le aziende possano trasformarsi in spazi aperti di espressione del talento e fioritura delle persone.

 

Intendiamo il wellbeing come essere bene, dimensione esistenziale che connette equilibrio psicofisico, espressione del potenziale, disponibilità ininterrotta all’evoluzione personale e crediamo che questi non debbano più essere solo aspirazioni ma obiettivi concretamente perseguibili attraverso percorsi di neurotraining e specifiche progettazioni organizzative.

 

Noi del Well Brain Project siamo entusiasti sostenitori dell’evoluzione della ricerca scientifica che, negli ultimi decenni, ha dischiuso nuovi orizzonti di comprensione sul funzionamento degli esseri umani.

I campi d'azione del Well Brain Project

Ancorandoci rigorosamente agli esiti più avanzati di questi sviluppi nei campi delle neuroscienze, delle behavioral science e della psicologia positiva, vogliamo contribuire a diffondere una nuova cultura del welbeing mettendo disposizione delle aziende e delle persone che lavorano, esperienze di potenziamento neurale, sviluppo di welbeing skills e riprogettazioni organizzative.

 

I campi d’azione del Well Brain Project sono:

 

  • il flourishing, ovvero la fioritura delle persone: in una prospettiva che finalmente oltrepassa la rigida e obsoleta scissione tra performance lavorativa e vita personale, proponiamo pratiche di neuroempowerment in grado di generare trasformazioni stabili e profonde nella direzione dell’equilibrio psicofisico ed emotivo, della qualità delle relazioni, della piena espressione del proprio potenziale

 

  • la nuova leadership: progettiamo modelli di leadership basati su comportamenti neuro ergonomici, sostenibili e inclusivi e potenziamo i manager a livello cognitivo per aumentare la flessibilità mentale, l’attenzione, la creatività e il superamento dei bias che influenzano negativamente la qualità dei processi decisionali

 

  • la riprogettazione organizzativa: favoriamo la sperimentazione e l’adozione di comportamenti e rituali organizzativi che incrementano la cooperazione, l’engagement, l’autonomia e la valorizzazione delle vocazioni delle persone.

 

Su questi fronti il Well Brain Project si propone come spazio di ricerca, sperimentazione e intervento in costante evoluzione creativa, aperto alla collaborazione generativa con accademici, ricercatori e practitioner, che integra nel proprio lavoro, i modelli scientifici, la pratica consulenziale e le potenzialità tecnologiche offerte dalla realtà virtuale, dalla sensoristica e dall’utilizzo virtuoso di strumenti digitali.

 

Per saperne di più sul Progetto e sull’evento Wellbeing Day, vai alla pagina web dedicata al Well Brain Project