Masterclass DE&I con AHK Camera di Commercio Italo Germanica

Il cliente

Dal 1921 la più grande camera di commercio estera e associazione bilaterale di imprese della business community italo-tedesca.

Il target

Team eterogeneo tra HR manager, HR Business Partner, HR specialist appartenenti a diverse aziende associate alla Camera di Commercio.

Il quadro generale

Tra la vasta gamma di servizi offerti dalla Camera di Commercio Italo-Germanica alle aziende associate, la società di formazione, parte del gruppo, ha deciso di inserire un nuovo percorso di sensibilizzazione e approfondimento sul tema della convivenza organizzativa tra diverse generazioni e del dialogo intergenerazionale.

In particolare, i pain espressi dalle aziende sul tema sono stati:

  • la poca fluidità ed efficacia della comunicazione intergenerazionale
  • la necessità di accrescere il tasso di retention delle generazioni più giovani (Gen Z in particolare)
  • la mancanza di un «saper fare» da parte del management rispetto alla relazione con le nuove generazioni

Per questo, gli obiettivi del progetto:

  • Approfondire il tema della convivenza organizzativa tra diverse generazioni
  • Potenziare il dialogo intergenerazionale accrescendo la propria consapevolezza e allenando le competenze chiave dell’inclusione
  • Sviluppare un «saper fare» rispetto alla relazione con le nuove generazioni, generando comportamenti inclusivi nei confronti di tutte le unicità presenti nei team

La sfida

  1. Come progettare un intervento formativo efficace che vada oltre gli stereotipi delle generazioni X, Y, Z e che permetta alle persone di entrare in dialogo con apertura?
  2. Come facilitare l’adozione di comportamenti inclusivi tra persone provenienti da contesti organizzativi differenti?

Il metodo

Per garantire il successo del progetto abbiamo valorizzato l’approccio della Tribe Inclusion che ritiene che focalizzarsi sulle categorie e sulle rappresentazioni delle categorie di diversità amplifichi la percezione di differenza, alimenti i pregiudizi e non faciliti l’inclusione. Per questo motivo, l’approccio teorico utilizzato ha fatto riferimento alla Teoria della selettività socio-emotiva, secondo la quale è la prospettiva temporale (e non l’età anagrafica) a guidare l’orientamento delle scelte che prendiamo.

Per la progettazione del percorso abbiamo utilizzato il modello della Tribe Inclusion, BRIDGE BUILDING, che consente di progettare e agire «comportamenti ponte» tra le differenze.

Un modello DE&I di MIDA Bridge Building

Favorendo la definizione e diffusione di comportamenti inclusivi nelle organizzazioni, il Modello Bridge Building genera 3 fondamentali vantaggi, con particolare riferimento al dialogo intergenerazionale:

  • Supporta le persone nel sapere come riconoscere e superare gli stereotipi legati alle generazioni
  • Apprendere le competenze-chiave fondamentali per chi desidera includere ed essere incluso: ascolto, empatia e perspective taking
  • Facilita il disegno di linee guida comportamentali molto operative e “on the job” tra generazioni

I risultati

Grazie all’intervento formativo, sviluppato nell’arco di 1 mese, in 3 Masterclass, i/le partecipanti hanno sviluppato:

  • Maggiore consapevolezza su cosa è e cosa non è una generazione, limitando gli stereotipi e comprendendo l’impatto del concetto di generazione anche sui propri modi di essere e di fare
  • Una decina di momenti di vita professionale, formali e informali, in cui creare dei veri e propri comportamenti inclusivi rivolti a tutte le persone

Un elemento chiave del successo: la creazione di esperienze virtuali “disruptive” che hanno stimolato la riflessione sia sugli stereotipi generazionali che sulle competenze per generare ponti tra le generazioni.

Se anche tu nella tua organizzazione vuoi:

  • Disegnare una “Roadmap” dell’Inclusione, con un piano strategico che si colleghi alle strategie di business
  • Fare un assessment del proprio posizionamento sulle tematiche di Diversity & Inclusion e/o attivare momenti di ascolto delle persone per identificare gap e priorità di intervento
  • Costruire e diffondere nuovi processi, nuovi modelli di leadership, nuovi rituali e nuovi ruoli con uno sguardo alla valorizzazione delle diversità
  • Lavorare sul mindset delle persone per superare resistenze e bias nella relazione con la diversità
  • Avviare il processo di Certificazione di parità di genere
  • Misurare l’impatto dei progetti DE&I che promuovi, attraverso risultati tangibili

contatta subito la nostra Tribe esperta in interventi DE&I per fissare, senza impegno, una call conoscitiva: inclusion@mida.biz


Il team

Cosa possiamo fare per te?

Scegli ciò che ti interessa.

PEOPLE
DEVELOPMENT
CHANGE &
ADOPTION
HR
CONSULTING
Torna indietro

Perfetto, è un piacere poterti aiutare

    Ti ricontattiamo noi per fissare un appuntamento!